in viaggio

Ar-men

“Il y a des nuits de tempête confortables”   

(J.P. Abraham Armen)

Da uno sperone di roccia in mezzo al mare, dietro all’Ile de Sein, Armen  lancia la sua luce bianca a 23 miglia di distanza, 3 volte ogni 20 secondi. Credo di averlo visto lampeggiare le notti a Pointe du Van. Non è un faro come gli altri e chi ci ha fatto da guardiano, prima che venisse automatizzato nel 1990, lo sa bene. Jean-Pierre Abraham è uno di questi. Leggo la sua storia di fronte alla più bella finestra con vista di tutto il viaggio: la Baie de Brignogan con il faro di Pontusval. Un susseguirsi di rocce granitiche lisciate dal vento su un mare trasparentissimo di acqua gelata. A vederla con questo mare così calmo non ti spiegheresti mai che il nome che porta, baie des naufragès, invece le calza a pennello. E la presenza del faro testimonia dei ripetuti naufragi su questo insidioso litorale. Una popolare leggenda del luogo attribuisce agli abitanti del vicinissimo villaggio di Menneham l’abitudine di porre delle lampade sulle corna delle mucche all’unico scopo di confondere i naviganti, farli naufragare e depredarli del carico. Dei veri burloni! Non riesco a riderci su. Guardo di nuovo la costa e, questa volta, mi sembra di stare nella mia isola granitosa. La malinconia mi prende ma, niente paura, è una di quelle nuits de tempête confortables. Manolo e Manolito (il giovane Holden si è guadagnato questo nuovo nome rischiando la sua giovane pelle mentre saltava malamente da un masso di granito all’altro a un paio di metri di altezza) hanno fatto le cose in grande organizzando una festina per il mio compleanno, qualche giorno fa. C’era anche Galette, un esemplare di macareux in legno, che abbiamo simbolicamente adottato e che è diventato un insostituibile compagno di viaggio. Abbiamo mangiato e bevuto e, per la prima volta da quando siamo partiti, ci siamo comodamente spiaggiati nel più profondo oblio, con tutte le apparecchiature elettriche fuori uso. A la prochaine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...